I bambini rendono il mondo migliore

Presso l’Istituto in cui lavoro a giugno di ogni anno viene organizzato un piccolo torneo di calcetto. Si tratta di una decina di giorni in cui nel tardo pomeriggio ci sentiamo tutti come Messi che sblocca il clasico al 93esimo.

Per tre anni consecutivi non ho potuto partecipare per via delle gravidanze e/o periodi di allattamento intenso, ma dallo scorso anno sono potuta rientrare in campo. Qualche settimana fa, in vista della prossima edizione, sono iniziati gli allenamenti che, considerato che siamo professionisti seri, si svolgono all’incirca ogni dieci giorni 🙂

Da quando sono nati i bambini, partecipare agli allenamenti e al torneo è soprattutto una questione di organizzazione familiare perfetta! Ho giocato partite in cui i bambini erano hooligan attivissimi sotto al controllo di mio fratello che poi si è dato il cambio con il loro papai e ho fatto allenamenti mentre dormivano nel passeggino (controllando ogni due minuti che stessero davvero ancora dormendo).

Prima di Pasqua, con un preavviso organizzativo di una decina di giorni, il nostro papai di casa è rientrato in tempo perchè potessi andare ad un allenamento. Era una calda serata primaverile e io sono uscita di casa con le mie scarpette da calcetto ai piedi, con il sole negli occhi, con le chiavi del motorino in mano (mezzo che, per ovvi motivi, da un giorno ad un altro ha smesso di essere parte della mia quotidianità) e con una travolgente sensazione di felicità.

IMG_0927Il motorino, l’aria di primavera, il profumo di prato appena tagliato, la divisa sportiva indosso, un’ora da dedicare a me…e quella consapevolezza che anche per noi adulti la felicità è nelle piccole cose! In questi momenti penso a chi una volta, quando ero stanca e sfinita, mi ha detto ” pensa che si tratta solo di un piccolo momento in mezzo ad un’intera vita, ma è anche un momento che non tornerà più e che ti mancherà”. Ed è proprio così, ad un certo punto la stanchezza passa, gli equilibri si assestano e tornano progressivamente momenti di autonomia. Momenti che hanno un sapore nuovo e che ti fanno capire che l’arrivo dei bambini è un evento meraviglioso anche per via del sacrificio che comporta. Sacrificio di cui sei fiera e grazie al quale i bambini crescono con la certezza del tuo amore.  Grazie a loro,  grazie alle fatiche fisiche e mentali che caratterizzano il loro primo anno, grazie a quella fase in cui ti sei messa da parte, riscopri la semplicità delle piccole cose e sei grato alla vita per ricordarti che i bambini rendono il mondo migliore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...